COME PORTARE LA MUSICA AL MARE?

A volte basta davvero poco per poter giocare con i suoni...anche al mare!

Ecco tre facili idee da poter realizzare durante le tue vacanze in spiaggia:


Ricordi d'infanzia

Proponi al tuo bimbo ciò che tu stesso avrai fatto milioni di volte durante la tua infanzia: sentire il mare dentro una conchiglia! Un gioco facilissimo da realizare perchè...basta una conchiglia! Certo, bisogna cercarne una un po’ grande e magari di quelle che si attorcigliano...però sarà assolutamente divertente per i bambini!


Fai da te

Raccogliete tante conchiglie e poi costruiteci degli strumenti musicali, come? È semplice: si possono mettere tante piccole conchiglie in una bottiglietta oppure in un bicchiere che poi chiuderete con un pezzo di carta e un po’ di scotch o un elastico. Il gioco è fatto! Ecco costruite delle maracas fai da te perfette per un motivetto sonoro da riproporre durante la giornata! In alternativa potete creare dei piccoli sonagli o dei braccialetti con le conchiglie collegandole tra loro!


L'acqua

E per finire, perchè non giochiamo con i suoni dell’acqua? Già da sola l’acqua, in base a come la scuoti, la batti o la raccogli, crea soluzioni sonore differenti. Giocate con i travasi di acqua e i bambini scopriranno differenze di suoni e movimenti utili per produrre alcuni effetti sonori!


Cosa ne dici?

La musica è ovunque vogliamo, portiamola sempre con noi, anche in vacanza!

Scarica gratuitamente il nostro promemoria “Come portare la musica...al mare!






55 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram